Trova un gattino abbandonato sotto la pioggia. Che cosa accade 9 settimane più tardi? Incredibile!

Durante una brutta tempesta, Kathryn van Beek stava guidando verso casa, quando con la coda dell’occhio scorse una piccola figura in movimento.

In un primo momento pensò che si trattasse di un ratto e quindi si ritrasse per la paura.

Ma guardando meglio, capì che era un gattino piccolissimo, raffreddato dalla pioggia.

Kathryn si rese subito conto che si trattava di una questione di vita o di morte, quindi non esitò un momento. Raccolse dolcemente il gattino e lo protesse come poteva dalla pioggia, poi si affrettò verso casa.

Qui a seguire, vi racconteremo la storia commovente del gattino:

Il gattino era incredibilmente piccolo e aveva ancora dei resti del cordone ombelicale.

katten-bruce-1
Fonte: Facebook.

Kathryn portò il piccolo a casa e lo chiamò Bruce in onore di Bruce Wayne (forse meglio conosciuto come Batman!)

katten-bruce-2
Fonte: Facebook.

Dopo 12 giorni, Bruce non aveva ancora aperto gli occhi e pesava appena 100 grammi.

katten-bruce-3
Fonte: Facebook.

Ma Bruce era un combattente e alcuni giorni più tardi Kathryn riuscì finalmente a vedere i suoi occhietti meravigliosi.

katten-bruce-4
Fonte: Facebook.

Bruce iniziò a recuperare significativamente e ben presto riuscì a mangiare da solo.

 

katten-bruce-raddad (1)
Fonte: Facebook.

La sua nuova mamma fece di tutto pur di mantenerlo al caldo e in salute…

katten-bruce-6
Fonte: Facebook.

…e suoi sforzi furono ricompensati!

katten-bruce-7
Fonte: Facebook.

Dopo nove settimane, era difficile riconoscere in lui lo stesso gatto che Kathryn aveva trovato nella pioggia. Ben presto Bruce diventò un vero e proprio giocherellone!

katten-bruce-8
Fonte: Facebook.

Il suo recupero fu incredibile e riuscì a mettere su altri 900 grammi di peso.

katten-bruce-9
Fonte: Facebook.

Oggi Bruce è un gatto sano. Che incredibile viaggio ha dovuto percorrere per arrivare fin qui!

katten-bruce-10
Fonte: Facebook.

Per fortuna ci sono persone come Kathryn a questo mondo. Vorremmo far conoscere a tutti il suo gesto meraviglioso, per cui condividete questo articolo per renderle onore!