Questo cane traumatizzato non può fare a meno di aggrapparsi ai suoi salvatori – poi scoprono la sua storia

Secondo quello che racconta da The Dodo, Natalie Olivieri ha salvato abbastanza cani per capire che Harper faceva parte di quelli terribilmente maltrattati e terrorizzati.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Natalie Olivieri è la vice presidente di Furever Bully Love Rescue, un gruppo di soccorso con sede a Orlando.
Ha trovato Harper in un grande campo a Redland, in Florida – questo luogo è conosciuto per la sua crescente popolazione di cani randagi.

Il posto è piuttosto un luogo di abbandono di cani – ha detto Natalie a The Dodo. La gente li lascia là.

The Dodo
The Dodo

C’è un’altra organizzazione La Redland Rock Pit Abandoned Dog Project, che si occupa di visitare i cani senza casa per dargli da mangiare. Portano quasi 160kg di crocchette con lo scopo di nutrire circa 100 cani, ha detto a The Dodo Jessie Pena, vice presidente del gruppo.

Tuttavia, ci sono più cani che potremmo aiutare – spiega Jessie Pena – Ci sono migliaia di cani lì. Noi non copriamo che una piccola area. Redland è enorme.

The Dodo
The Dodo

Nel mese di febbraio, Furever Bully Love Rescue ha collaborato con la Redland Pit Rock per raccogliere fondi per alimentare i cani, ma anche per salvare qualche animale della zona. Natalie e altri tre volontari di Furever Bully Love Rescue, sono andati a Redland per incontrare i volontari dell’altro gruppo.

The Dodo
The Dodo

Siamo andati su questa strada sterrata, era molto lontana – ha detto Natalie – Non è possibile trovarla da soli.

Quando i volontari della Redland Pit Rock hanno cominciato a mettere il cibo, i cani sono apparsi. È in quel momento che hanno trovato Harper, una cagna di circa 1 anno. I volontari l’avevano già vista durante le loro visite precedenti alla Redland – sembrava che fosse là da 4 o 5 mesi.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Harper era insieme ad altri cinque altri cani, ha detto Natalie. Quando gli siamo andati incontro, Harper era distesa a terra paralizzata dalla paura.

Oltre ad essere terrorizzata dalle persone, Natalie ha notato che Harper aveva cicatrici sulla testa e sulla schiena.

È stata sicuramente vittima di un abuso ed era stata abbandonata – ha detto Natalie. Non potevamo lasciarla là.

I soccorritori sono riusciti a mettere un guinzaglio intorno al collo di Harper, ma quando hanno cercato di riportarla al camion, Harper rifiutava di muoversi.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Dopo vari tentativi sono finalmente riusciti a portarla (insieme ad altri due cani) dal veterinario per un controllo, dove è stata curata per l’anemia, i vermi e un’infezione dentale.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

La paura di Harper era però un problema che richiedeva molto più tempo per guarire.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

E quando qualcuno prendeva Harper in collo, lei si aggrappava come se la sua vita dipendesse da questo.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Non avevo mai preso in collo un cane che si aggrappava così forte – ha commentato Jennifer Adorno, presidentessa della Furever Bully Love Rescue a The Dodo.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Furever Bully Love Rescue non aveva modo di ospitarla, Harper è andata direttamente in una casa, ospitata da Cheryl Kessler. Harper è rimasto con Cheryl poche settimane e la donna ha potuto notare già un enorme cambiamento in lei.

Lei esce dal suo rifugio e corre per andare fuori – ha detto Cheryl a The Dodo – Adoro vederla uscire dal suo guscio e lasciare che la sua personalità emerga.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Migliora ogni giorno – ha detto Natalie. Diventa il cane che avrebbe dovuto essere, perché capisce che avrà cibo ogni giorno e sarà amata per sempre.

The Dodo - Harper
The Dodo – Harper

Condividete questa storia per far conoscere la situazione dei cani in molte parti del mondo. E, con questo, anche il coraggio e la perseveranza di queste squadre!