La commessa gli nasconde la vincita alla lotteria, ma non sa che il cliente è un poliziotto in incognito

La commessa gli nasconde la vincita alla lotteria, ma non sa che il cliente è un poliziotto in incognito

mercoledì, 14 febbraio 2018

Se sei stato tanto fortunato da vincere alla lotteria, fai attenzione quando riscuoti la somma che ti devono. Negli Stati Uniti non esiste una lotteria statale. Gli acquirenti si recano in un qualunque negozio, fanno la spesa e poi magari comprano un biglietto della lotteria nella speranza di vincere qualcosa.

Purtroppo a volte i dipendenti del negozio ingannano i clienti. I commessi fingono che il biglietto non si sia rivelato vincente e tengono i soldi per sé.

Crystelle Yvette Baton lavora come commessa nello stato della Florida, Usa, come riporta WFTS Tampa Bay.

Un giorno un uomo si è recato alla cassa con il suo biglietto vincente. La cassiera, 42, ha controllato il biglietto e ha scoperto che valeva $600. Tuttavia, ha detto all’uomo che aveva vinto $5. In seguito ha preso una banconota da $5 e gliel’ha consegnata.

L’uomo se ne è andato e la cassiera ha pensato di averla fatta franca. Tuttavia, non sapeva che aveva cercato di ingannare la persona sbagliata!

L’uomo non era un cliente come tanti, ma un poliziotto in incognito! Baton è stata arrestata e la polizia ha trovato il biglietto vincente nel suo computer.

Perchè ingannare i clienti? Noi proprio non lo capiamo. Per fortuna la donna è stata presa, ora non farà più del male ai suoi clienti!

La bambina inizia a cantare la canzone di Celine Dion e sorprende i giudici che si girano in pochi secondi

Gli studenti sono furiosi per la terribile decisione: la maestra è stata licenziata per la sua foto di nozze

4 adolescenti ballano una canzone degli anni ’60, ma il meglio arriva quando la musica cambia

Costruisce un igloo con i cartoni del latte e quando le luci si accendono, il risultato è magico

Una donna di 96 anni vende la sua casa – entrando, sarete catapultati negli anni ’50

Tra le due husky una vuole fare la pace, la reazione dell’altra fa ridere tutti