Il padre mostra al figlio come vivono i poveri. Quello che il bambino gli risponde, lo lascia senza parole.

A volte ci sembra di essere costantemente alla ricerca di qualcosa. Potremmo avere il mondo, ma non essere mai soddisfatti.

Oltre a lavorare duramente, i genitori dovrebbero anche prendersi cura dei loro figli ed educarli. È importante insegnare loro l’etica del lavoro.

Questa storia ci mostra che la felicità non consiste nel possedere tutto quello che desideriamo. Bisogna imparare ad apprezzare ciò che abbiamo e insegnare ai nostri figli ad essere grati.

Il bambino ci dimostra che i “poveri” sono ricchi molto più dei ricchi veri e propri.

Questa storia è stata diffusa su Facebook la scorsa estate, dandoci una lezione importante sulla gratitudine.

work ethic
AWM

Un giorno il padre di una famiglia molto benestante ha portato il figlio in campagna per fargli vedere come viveva la gente povera. Hanno trascorso diversi giorni nella fattoria di una famiglia che potrebbe considerarsi povera.

Ritornati a casa, il padre ha chiesto al figlio:

“Ti è piaciuto il nostro soggiorno?”

“È stato grande, papà!”

“Hai visto come vivono le persone povere?” ha chiesto il padre.

“Oh, sì!”

“Allora, che cosa hai imparato?”

“Ho visto che noi abbiamo un cane, ma loro ne hanno quattro. Noi abbiamo una grande piscina in giardino, ma loro hanno uno stagno infinito. Di notte il nostro giardino è illuminato dalle lanterne, ma loro hanno le stelle. Abbiamo una terrazza enorme, ma loro hanno tutto l’orizzonte.

Noi abbiamo la servitù, ma loro servono e aiutano gli altri.

Noi compriamo il cibo, loro lo coltivano. La nostra proprietà è protetta dai muri, ma loro hanno gli amici a proteggerli.

Il padre del ragazzo era senza parole.

“Ho capito che noi siamo molto più poveri” ha aggiunto il figlio.

Ci dimentichiamo troppo spesso di ciò che abbiamo per focalizzarci su quello che non abbiamo. A volte è necessario ascoltare punto di vista di un bambino per ricordarci quali sono le cose veramente importanti.