Il Dio delle Montagne è un capolavoro italiano quasi sconosciuto. Ma al suo interno si cela un segreto!

Lo chiamano il Colosso dell’Appennino ed è uno dei più grandi capolavori dell’arte italiana. Dicono che sia metà uomo, metà montagna, e che nel suo ventre si nasconda un segreto…

L’Appennino è una statua mastodontica, una divinità di circa 10 metri, situata in Villa Demidoff, un tempo Villa Pratolino, in Toscana. La scultura è stata realizzata nel 1500 dall’artista fiammingo Giambologna.

1
DAGOSPIA.COM

La cosa più affascinante dell’Appennino, situato a ridosso di un laghetto, è il segreto che si cela al suo interno. La statua nasconde numerose stanze, grotte e cunicoli misteriosi ed impenetrabili.

5
DAGOSPIA.COM

Un tempo le stanze, molto più numerose, dovevano avere una funzione precisa. Ecco una ricostruzione in miniatura di come dovevano essere suddivisi gli spazi:

3
DAGOSPIA.COM

Sulla testa era stato progettato un enorme camino che, una volta acceso, doveva far uscire fuoco e fiamme dalle narici della divinità.

4
DAGOSPIA.COM

Probabilmente, se questa meraviglia si trovasse nel cuore di Firenze, sarebbe una delle più grandi attrazioni turistiche mondiali.

2
dagospia.com

Ma la divinità non è l’unica attrazione del parco di Pratolino. Il Colosso è infatti circondato da boschi, laghetti, fontane, cascate, grotte, alberi secolari e sculture ricoperte da licheni e muschi.

Un’oasi verde che conferisce a questo luogo un’atmosfera fiabesca incredibile!

6
inyourtuscany.com

Visiterete il Parco? Noi siamo rimasti molto colpiti dalle incredibili attrazioni che si nasc1ondono al suo interno. Speriamo di avervi dato una bella idea per l’estate

Siete rimasti colpiti dal Colosso dell’Appennino? Condivideteci su Facebook!