Credeva di avere un semplice mal di testa ed è morta 2 giorni dopo – ora i medici ci mettono in guardia

Capita spesso di leggere o sentire storie di persone che credono di avere un piccolo malessere, che alla fine si rivela qualcosa di molto più grave se non fatale. Per evitare che succeda bisogna sempre consultare un medico e conoscere i sintomi di determinate malattie. Tuttavia, non bisogna diventare ipocondriaci, ma intervenire immediatamente quando lo riteniamo necessario.

Charlotte “Lee” Broadway era una giovane donna del North Caroline, USA. Questa mamma di quattro figli era una donna dinamica, allegra e molto amata dai suoi cari. Il marito, Eric, ha deciso di raccontare la sua storia per aumentare la consapevolezza.

Si erano conosciuti e innamorati a scuola. Si erano sposati e avevano avuto quattro bellissimi bambini. Tutto sembrava andare bene, se non fosse per qualche sporadica emicrania di cui Lee soffriva. Eppure nessuno sospettava che dietro a quei semplici mal di testa si nascondeva una realtà terrificante.

Il primo aprile, la coppia si era recata al pronto soccorso perchè l’emicrania di Lee era diventata davvero insopportabile. Eric ha raccontato alla WCNC ciò che è successo:

“Dal momento che Lee soffriva di continui mal di testa, non mi ero preoccupato molto.”

Tuttavia, dopo alcuni esami, i medici avevano scoperto che la donna aveva avuto un aneurisma celebrale e rischiava un’emorragia intracerebrale. Un piccolo vaso sanguigno si era indebolito e il coagulo che si era formato faceva pressione sul cervello. I medici temevano che quel vaso sanguigno si rompesse del tutto e che Lee avesse un’emorragia.

Purtroppo è proprio quello che è successo e Lee è morta due giorni dopo il suo ricovero. Presto avrebbe compiuto 42 anni.

 

Se diagnosticato nei giusti tempi, un aneurisma celebrale può essere operato per evitare possibili complicazioni. In genere i sintomi rilevati sono i seguenti:

  • forti mal di testa
  • nausea
  • debolezza nelle braccia e nelle gambe
  • convulsioni
  • svenimenti o perdita di coscienza
  • assenza di sensibilità su parte del viso

Questi diversi sintomi possono indicare l’arrivo di un aneurisma cerebrale. In questo caso non bisogna perdere tempo e rivolgersi al proprio medico.

Aumentare la consapevolezza sui sintomi più comuni di un aneurisma cerebrale o di un attacco di cuore può salvare vite. È importante essere informati per reagire in modo tempestivo non esitate a condividere questo messaggio, è essenziale!